Un venticello dolce e fresco che profuma di alberi in fiore e di mare. La natura è invitante… Fate una passeggiata fino alla collina fiorita del Monte Smith e girovagate tra le rovine dell’Antica Acropoli inondata di luce…

Resti del Tempio di Atena Pallade, dell’Oracolo di Apollo e di Giove che sembrano essere ancora abitati dagli dei… Lo Stadio e l’Odeion con la loro particolare forma quadrata, rappresentano esempi di una civiltà che adorava la bellezza del corpo ma anche quella dello spirito. Sulla collina di Santo Stefano, oggi monte Smith, venivano depositati i trattati firmati con altre città. Vicino alle rovine esiste un ninfeo (luogo di culto delle ninfe), un complesso di caverne con nicchie naturali, dove i fedeli depositavano i propri ex-voto.

Poi lasciate che il richiamo della natura vi conduca fino al Parco Rodini, ricco di vegetazione, con laghetti e piccoli ponti. Visitate la cosidetta Tomba dei Tolomei, scolpita nella roccia, di bella forma architettonica. Trascorrete infinite ore in questo paradiso dei sensi, tra suoni, colori e profumi che vi faranno dimenticare tutto…

Non è assolutamente strano che la primavera abbia la sua festa a Rodi!

Si tratta della festa dei Fiori a Maggio, la festa della primavera, quando la gioia della natura inonda gli uomini che la inneggiano con varie manifestazioni e processioni di carri! Qui l’amore per la natura è profondo e non sarebbe possibile il contrario dal momento che la natura ha donato tanta bellezza a questa isola!